Carrozzeria a Udine di Gragnolini Denis

Restaurare un'auto d'epoca: come, quando e perchè

Se vostro nonno vi ha lasciato in eredità una vecchia auto, o siete indecisi se restaurare o meno l'auto d'epoca che avete acquistato un po' di tempo fa, evitate di prendere decisioni affrettate e pensate bene sul da farsi: potreste avere un vero e proprio tesoro tra le mani.
Secondo l'agenzia Knight Frank per esempio, coloro che hanno investito
nell'acquisto o nel restauro di un auto d'epoca nei dieci anni che vanno dal 2004 al 2014, hanno visto fruttare il capitale iniziale del 430% rispetto a se avessero investito in altri beni di lusso.

Quindi, possedere un'auto d'epoca potrebbe essere l'occasione di una vita ma, prima d'esultare, tenete presente che come tutte le cose di “una certe età” la vostra auto è estremamente delicata, ed interventi e modifiche svolti in modo errato potrebbero comprometterne il valore; per questo, se non siete degli esperti, e la macchina ha bisogno di qualche riparazione evitate d'intervenire e rivolgetevi ad un'officina specializzata in restauri d'auto d'epoca.

Ma, come si fa a sapere quando è il caso di ricorrere al restauro o meno? Vediamolo insieme.

Auto d'epoca, quando vale la pena restaurare

L'universo delle auto epoca è estremamente ampio e include una serie innumerevoli di marche, per questo, è bene circoscrivere il nostro discorso a due dei fattori più importanti da prendere in considerazione quando si è indecisi sul restaurare o meno di un'auto d'epoca: il modello e le condizioni.

Per quanto riguarda i modelli, di sicuro quelli sportivi o particolari come le coupé e le spider sono quelli con più richiesta di mercato, quindi, pensare di restaurale è quasi sempre un'ottima idea. Diverso discorso invece vale per le berline e le utilitarie, che hanno un seguito d'appassionati e quindi di probabili compratori più limitato. Queste infatti costituiscono il modello “base”, che un novello appassionato acquista quando inizia ad affacciarsi al mondo delle auto d'epoca, e quindi, un loro restauro, potrebbe superare il valore intrinseco dell'auto stessa.

Detto questo, passiamo a parlare delle condizioni della macchina d'epoca in questione, fattore che riveste un ruolo importantissimo per quanto riguarda la decisione di restaurarla o meno. Per prima cosa, bisogna tener presente che quando si valuta lo stato dell'auto, bisogna tener presente :

  • La carrozzeria - deve essere sottoposta sia ad un esame esteriore, in modo da controllare l'eventuale presenza di graffi e ammaccature, e sia ad un esame interno: la presenza di ruggine all'interno delle portiere o del cofano potrebbe incidere particolarmente sull'ammontare del conto.
  • Il motore -  l'assenza di perdite d'olio o di altri liquidi sono un segnale positivo in quanto, è possibile che non ci siano riparazioni da effettuare ma solo qualche pezzo da cambiare, cosa che potrebbe tenere ad un livello contenuto il costo del restauro.

Ripetiamo ancora una volta però che il mondo delle auto epoca è molto vasto, e per riuscire a prendere la decisione giusta è sempre meglio chiedere consiglio ad un esperto: esistono numerose officine specializzate nei restauri d'auto d'epoca, soprattutto nei dintorni di Udine, che in questi casi forniscono dei servizi di consulenza gratuita di cui potreste usufruire.

  • 0
  • Blog
  • Letto 2757 volte
Leggi tutto...

Auto d'epoca e auto storiche, qual è la differenza?

A sentire parlare di auto d'epoca la mente vola automaticamente alla gloriosa Fiat 850, all'Alfa Romeo 1750 e alle tante altre macchine dall'aspetto buffo, che siamo abituati a vedere nei vecchi film. Dalla sua invenzione ad oggi l'automobile ha infatti subito una lunga e continua evoluzione, sia nell'aspetto che nelle prestazioni, e quelle piccole e rumorose auto che ammiriamo durante i raduni, un tempo erano considerati dei veri e propri gioielli della tecnologia al pari delle nostre, a cui, un giorno, toccherà la stessa sorte. 

Superato il ventesimo anno d'età infatti, le automobili rientrano in specifiche categorie che permettono al loro proprietario di godere di alcuni benefici, ma facciamo un po' di chiarezza sull'argomento.

Quando un'auto è considerata d'epoca e quando è storica. 

Prima d'entrare nell'aspetto tecnico del discorso è bene porre l'accento su un punto importante: in genere, si tende a far rientrare nella categoria delle auto d'epoca tutte quelle che hanno superato il ventesimo anno d'età, non è così. Esistono infatti delle differenze sia tecniche - ossia inerenti alle caratteristiche dell'auto - che burocratiche - iscrizione ai registri ecc... - che segnano un netto confine tra le macchine che possono essere considerate d'epoca, e quelle che invece rientrano nella categoria di auto storiche, ma vediamo il tutto nel dettaglio: 

  • Sono da considerare auto d'epoca, tutte quelle che superato il ventesimo anno d'età sono state cancellate dal PRA ( pubblico registro automobili ) in quanto, non più in possesso dei requisiti minimi per la circolazione: emissione CO2 e consumi. Tali macchine, possono ottenere la qualifica "d'epoca", se sottoposte ad un controllo da parte di un tecnico della Motorizzazione Civile, cosa che porterà poi al'iscrizione in appositi registri: ASI, Storico FMI e così via. Fatto questo, sarà assegnata all'auto una targa provvisoria. 
  • Sono auto storiche quelle in possesso di un certificato di rilevanza storico collezionistica - CRS - che viene rilasciato dal dipartimento per i trasporti terrestri, la navigazione ed i sistemi informativi e statici che, dopo aver effettuato i relativi controlli, rilascerà la nuova carta di circolazione, con obbligo di revisione due volte l'anno. 

L'Alfa Romeo 155 è considerata auto storica

La differenza più importante tra l'auto considerata storica e quella d'epoca  - al di la di eventuali agevolazioni in termini di assicurazione e bollo auto - sta nel fatto che la prima può circolare su strada mentre la seconda no, fatta eccezione per i raduni o eventi speciali: ma possederne una ha comunque i suoi vantaggi. In periodi come questo, in cui l'andamento dell'economia è incerto e i depositi bancari lo sono ancor di più, acquistare e restaurare un'auto d'epoca potrebbe rivelarsi un'ottimo investimento. 

Recati in un'officina specializzata in macchine storiche e d'epoca e chiedi ulteriori informazioni, a Udine puoi fare affidamento sulla Carrozzeria Cragnolini Denis.

  • 0
  • Blog
  • Letto 2417 volte
Leggi tutto...

La classifica delle 100 auto più vendute in Italia

Ecco la classifica dei 100 modelli di auto più venduti nel primo semestre 2015.

Le auto più vendute in Italia? La top five è abbastanza scontata, ma ci sono molti altri modelli che hanno registrato un notevole successo di vendite e si posizionano attualmente nella parte alta della classifica.

  • 0
  • Blog
  • Letto 3286 volte
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

© 2014 Carrozzeria di Denis Cragnolini. Tutti i diritti sono riservati - Via della Croce 62 - Basaldella di Campoformido (UD) - Tel. e Fax 0432 562342 :: soccorso stradale tel.3939997022

Downloadhttp://bigtheme.net/joomla Joomla Templates